• Image 68

scritto da Luca Rossetto Casel

Caro Giampaolo e cari tutti,

in effetti il video dell'ur-flauto (be', 'ur' a tutt'oggi) lascia perplesso anche me. Perché, pure ammettendo che sia proprio quello lo strumento suonato, molto - tutto? - dipende da chi suona. Tanto più che, poi, non sappiamo assolutamente nulla su come venisse usato il tubo primordiale, se serivsse a qualcosa, e a che...
L'esecutore del video suona grosso modo quello che ci aspetteremmo di sentire, forti di una quantità di ascolti pregressi, sedimenti culturali vari e tutti i "rimasugli" che ci portiamo nelle orecchie e nel cervello, da Jolivet al cinema hollywoodiano.

Per me, non è poi un problema tanto diverso da quelli sollevati dal problematico (per me...) rapporto con la musica dei secoli passati; è solo complicato, ma neanche più di tanto, dall'assenza di testi (da suonare) e contesti coevi. Che poi non è affatto detto debbano semplificare le cose... Anzi.

Insomma: secondo me, lo strumento di per sé dice poco, trattati e documenti vari presentano spesso problemi d'interpretazione significativi (oltre a non concordare tra loro su vari punti). Soprattutto, orecchie, teste, sensibilità "originali" non sono ricreabili: bisognerebbe prima eliminare tutti quei "residui" culturali stratificati.

Per questi motivi, apprezzo chi - come Giamapolo - si accosta al repertorio antico cercando non un'impossibile ricostruzione, ma un'interpretazione. Con uno studio dei trattati e delle prassi che non è fine a se stesso, ma mirato a cogliere lo spirito di un'epoca e riproporlo attraverso i mezzi di oggi alla _nostra_ sensibilità. Anch'io ci provo, nel mio piccolo: non so se la "mia" Partita piacerebbe a Buffardin, ma cerco e spero di riuscire a farle dire qualcosa agli ascoltatori di oggi...

Luca

Il flauto più antico mai ritrovato: 35.000 anni
premi qui per vedere il video
(francamente però non credo molto che il suono che si sente in questa registrazione sia ottenuto da questo strumento...)

"Computer is a bycicle for one's mind". Steve Jobs, 1955-2011. Thank you so much for letting me ride that bycicle, mr. Jobs.
GP

"Devo smettere di bere: finisco sempre per dire cose troppo intelligenti."  Fred Astaire, in "On the Beach" di S. Kramer, 1959

"I simply do not want to breath the air, which is filled by sensationalism and distorted values.  Lets’ admit – all of us have something to do with the poisonous development of our music world, in which “stars” count more than creativity, ratings more than genuine talent, numbers more than…. sounds." Gidon Kremer, nella lettera di dimissioni dal Festival di Verbier

"That was a memorable day to me, for it made great changes in me. But, it is the same with any life. Imagine one selected day struck out of it, and think how different its course would have been. Pause you who read this, and think for a moment of the long chain of iron or gold, or thorns or flowers, that would never have bound you, but for the formation of the first link on one memorable day" 
Charles Dickens, "Great expectations", 1861.


Quello fu un giorno memorabile per me, e che mi produsse grandi cambiamenti. Ma è lo stesso nella vita di chiunque. Immaginate che uno specifico giorno ne fosse strappato, quanto diverso il corso della vita stessa avrebbe potuto essere. Fermatevi un momento, voi che mi leggete, e pensate alla lunga catena d'oro o di ferro, di spine o di fiori, che non sarebbe mai arrivata a legarvi, se non per come si formò il primo anello, quel lontano giorno memorabile.

scritto da Tommaso Benciolini

Esperienza meravigliosa. Ne faremo tutti grande tesoro, sdabigliando...

Dentro il Suono
Portogruaro, 24-31 agosto 2011




Densità, rarefazione. Inspirazione come ispirazione. Approccio, postura, gesto; assecondare, combattere, alternare. Immaginare. Preparare prima, progettare, lasciar scorrere la materia già sentita interiormente. Far fluire per poi volontariamente trattenere; percepire, nell'interno più nero e profondo. Godere, per e attraverso la materia. Introiettare per poi smentirsi regalando, proiettando, lanciando. Velocità snella ed agile, nervosa, nell'alternanza emozionale, ma senza esibirla.
Condivisione, inclusione, narrazione! Massima semplicità d'azione, massima economia di mezzi: ma conseguente alla scansione microscopica di un dettaglio che vive dentro di noi. Che forma i muscoli, informa di sè la nostra voce; ci costringe a uscire allo scoperto, a parlare, a farci materia-non-materia che si esprime ancor prima del suono. Necessità assoluta, ingovernabile, di condurre un pensiero, fame e sete di penetrare, quasi improvvisando, l'attimo di genio, lo squarcio intuitivo di qualcuno che ci ha preceduto, e che ha incommensurabilmente goduto, egli per primo, di quel lampo che non muore.


Grazie, ragazzi, abbiamo fatto un gran bel lavoro. Lo strumento è solo un traduttore della nostra dimensione interiore e del nostro coraggio. Il coraggio di pensare. 


GP

Suonar bene uno strumento equivale a produrre una piccola, innocua magia: un gioco di prestigio ma senza alcun trucco, e dove lo stupore in chi assiste è determinato dalla sua propria sensibilità, non certo dalla sua credulità. Chi possiede nelle mani, nel fiato, nella braccia questa piccola magia fa molta fatica a rinunciarvi; e forse non dovrebbe mai farlo: conosce una strada che agli altri è ignota, e di cui essi hanno bisogno.

L'aria invade i nostri polmoni, in profondità, quasi con voluttà, chiamata a lenire tensioni e a curare ferite: indotta dal nostro bisogno, ma anche e soprattutto dal nostro desiderio. Ne esce impregnata di noi, così come sorgenti profonde si arricchiscono di minerali, scaturendo arricchite in carattere e potenza. Si fa suono, infine, quest'aria: un suono che se non parla di noi è solo il sibilo della nostra sconfitta.

Primo Indietro Avanti Ultimo
golden goose outlet online golden goose femme pas cher fjallraven kanken backpack sale fjallraven kanken rugzak kopen fjällräven kånken reppu netistä fjallraven kanken táska Golden Goose Tenisice Hrvatska Basket Golden Goose Homme Golden Goose Sneakers Online Bestellen Kanken Backpack On Sale Fjallraven Kanken Mini Rugzak Fjällräven Kånken Mini Reppu Fjallraven Kanken Hátizsák nike air max 270 schuhe neue nike air schuhe nike schuhe damen 2019